Certificazione IRAM per l’Argentina

Per esportare in Argentina è obbligatoria la certificazione IRAM (Instituto Argentino de Normalizaciòn y Certificaciòn) per diverse categorie di prodotti elettrici ed elettronici, in base alla Risoluzione 92 del 1998. Esistono circa 2000 categorie di apparecchi a bassa tensione che devono rispondere ai requisiti di sicurezza emanati dallo standard IRAM e, per alcune tipologie merceologiche, anche a requisiti di efficienza energetica.

Esportare in Argentina

Attraverso audit interni del sistema di gestione dell’azienda e le fasi di fabbricazione, ECO Certificazioni verifica la rispondenza allo standard di Certificazione IRAM. Un produttore che ha ottenuto la certificazione IRAM può estenderne i diritti di utilizzo ai distributori argentini, con un’unica autorizzazione senza effettuare ulteriori prove; la Risoluzione 92/98 richiede che il prodotto riporti il marchio di conformità riconosciuto, assieme, in certi casi, al marchio dell’Ente accreditato per la certificazione che ha testato il prodotto e analizzato la documentazione.

Tre diversi schemi di certificazione

  1. Approvazione di tipo: conduzione di test specifici su alcuni campioni scelti dall’ente di certificazione per verificare la conformità agli standard. Sul prodotto conforme verrà applicato:
  • il marchio S di sicurezza che include la sigla base CS (comprovata seguridad),
  • la lettera T
  • eventualmente il numero del certificato.
  1. Marchio S argentino: un sistema di certificazione basato su una serie di prove su campioni di prodotto ed in più l’esecuzione di un’ispezione aziendale (minimo una volta all’anno), che riesce a ridurre il numero di controlli da eseguire sul prodotto immesso sul mercato. Il prodotto certificato riporterà:
  • il marchio S;
  • il marchio dell’Organismo certificatore.
  1. Approvazione del lotto: svolgere su alcuni campioni di prodotto test specifici. I campioni sono selezionati dal lotto di produzione che deve esser certificato, ciò differisce dalla certificazione della produzione in serie di un modello. In questo caso il marchio di una partita di prodotto include:
  • la sigla base CS insieme alla lettera;
  • il numero di lotto
  • il numero di certificato (opzionale).

I servizi di ECO Certificazioni

  • Studio dell’applicabilità degli standard;
  • Definizione della tipologia di prove da eseguire;
  • Interfacciamento con le Autorità locali Ispezioni e controllo delle sedi produttive;
  • Supporto per adottare lo schema di certificazione più opportuno.
VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

Contattaci

Contatta la sede legale di Eco Certificazioni, compila il form ed inviaci la tua richiesta.